Debito degli enti locali: Kragujevac verso il fallimento

Le città e gli enti locali in Serbia sono in debito di circa un miliardo di euro e sono in ritardo nella risoluzione dei loro obblighi finanziari per un importo di 300 milioni di euro, pari al 4% del PIL nazionale: lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio fiscale, Pavle Petrovic.

Nel corso di una conferenza stampa a Belgrado, Petrovic ha dichiarato che i problemi fiscali delle città e degli enti locali stanno compromettendo le finanze pubbliche della Serbia e limitando la crescita economica del Paese. “Se il governo serbo non fa nulla, il debito sostenuto dalle città serbe e dalle comunità locali affonderà le finanze pubbliche”, ha ammonito Petrovic.

Tale debito, come ha affermato, appare equivalente al debito dell’Industria elettrica di Serbia (EPS) o di Srbijagas.

“Il problema strutturale delle amministrazioni locali è il fatto che vengono spesi enormi fondi di bilancio per sovvenzioni, per un totale di circa 200 milioni di euro, mentre, al tempo stesso, occorre investire 250 milioni di euro nelle infrastrutture locali, sistemi di approvvigionamento idrico, fognature, rifiuti e simili”, ha sottolineato Petrovic, aggiungendo che tanto Belgrado quanto Novi Sad hanno rilasciato feci e altri materiali di scarico nel Danubio perché non hanno alcuna centrale di trattamento dei rifiuti.

“Fra le società pubbliche, il più grande debito è stato generato dalla Gradsko Saobracajno Preduzece Beograd, che riceve annualmente 100 milioni di euro di sovvenzioni e dalla società energetica di Kragujevac. La città di Kragujevac è nella posizione più difficile di tutte le città in Serbia e c’è il pericolo che Kragujevac vada incontro al fallimento se qualcosa non viene fatto”, continua Petrovic, sottolineando che il governo, cioè l’economia, la finanza e i ministeri dell’autonomia locale, avrebbero dovuto affrontare questi problemi anni fa.

“Le città come Kragujevac, Belgrado, Novi Sad e Nis cadranno finanziariamente se il governo serbo non fa nulla. Il nostro Consiglio presenterà anche i risultati di questa indagine al Fondo Monetario Internazionale”, ha concluso Petrovic.

(N1, 27.06.2017)

http://rs.n1info.com/a278922/Biznis/Lokalne-vlasti-duzne-milijardu-evra-Kragujevac-pred-bankrotom.html

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, enti locali
6° Festival della Letteratura europea a Belgrado

partiti in serbia
Partiti in Serbia: il panorama pre-elezioni a Belgrado

Close