Debito dei cittadini verso le banche in lieve crescita

Il debito medio dei cittadini serbi verso le banche, nel 2013, ammontava a 836 euro. La maggior parte del debito si riferisce ai prestiti 749 euro, allo scoperto del conto corrente 35 euro, alla carta di credito 47 e ai servizi di leasing 6 euro.

Secondo quanto ha comunicato il segretario generale dell’Associazione delle banche di Serbia, Veroljub Dugalic, nello scorso anno è stato segnalato un calo delle attività creditizie delle banche dell’8% per quanto riguarda l’economia, le imprese e gli imprenditori, mentre una crescita del 2,8% da parte dei cittadini.

DSC_0100

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top