Danneggiati migliaia di cittadini a causa della non professionalità di alcuni notai

L’Autorità Geodetica della Repubblica (RGZ) ha avvertito che alcuni notai hanno danneggiato più di 50.000 cittadini a causa di comportamenti non professionali che hanno portato alla sospensione di alcune richieste di iscrizione al catasto.

L’Ufficio di Presidenza ha comunicato che, a causa dell’irregolarità delle richieste presentate e dell’illegittimità nell’espletamento del caso, ha dovuto sospendere ben 23.924 richieste pervenute al catasto dagli uffici notarili.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

I notai, in base alla Legge sulla Procedura per l’iscrizione al Catasto degli immobili, sono abilitati a sottoporre le richieste dei cittadini ai servizi con un click, per via telematica.

“Alcuni studi notarili ottengono ottimi risultati e non hanno nemmeno una singola richiesta respinta. Sfortunatamente, ci sono notai la cui percentuale di casi respinti supera il 10%, e in alcuni casi arriva fino al 17%”, spiegano dall’Ufficio.

È stato quindi inviato un appello ai cittadini che verifichino la qualità del lavoro dei notai responsabili del proprio territorio e scelgano gli studi notarili che ottengono i risultati migliori.

In caso di sospensione della richiesta di iscrizione al catasto, i cittadini devono presentare denuncia all’Ordine dei Notai per negligenza dello stesso.

Al fine di migliorare la qualità del lavoro degli studi notarili, la “RGZ” ha inviato dei reclami al Ministero della Giustizia e alla Camera Notarile, che ha l’obbligo di avviare procedimenti nei confronti di quei notai che operano in contrasto con le leggi e i regolamenti.

https://naslovi.net/2020-10-08/beta/geodetski-zavod-upozorio-na-neprofesionalnost-jednog-broja-javnih-beleznika/26372195

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top