Dalla BEI altri 50 milioni di euro per le PMI

La Banca europea per gli investimenti (BEI) e “Unikredit banka Srbija” hanno firmato ieri un accordo per fornire fino a 50 milioni di euro in finanziamenti alle piccole e medie imprese (PMI) in Serbia per aiutarle a riprendersi dalla crisi causata dal coronavirus.

Il prestito aiuterà le aziende a superare i vincoli finanziari causati dalla pandemia, mantenendo liquidità e posti di lavoro, afferma la nota.

“Siamo impegnati a creare le condizioni necessarie per una ripresa più rapida e la transizione dell’economia serba verso un modello più resiliente, verde e sostenibile, in grado di competere con successo sui mercati globali”, ha affermato la vicepresidente Liliana Pavlova.

Si tratta, come specificato, della quarta linea di credito fornita a supporto delle imprese serbe nell’ambito del pacchetto finanziario “Team Europe” per la ripresa dalle conseguenze della pandemia nei Balcani occidentali.

Con il prestito firmato oggi, il finanziamento complessivo della BEI per la ripresa dalla crisi causata dal coronavirus, erogato alle piccole e medie imprese serbe dall’inizio della pandemia, raggiungerà i 140 milioni di euro.

EIB odobrila kredit do 50 miliona evra za mala i srednja preduzeća u Srbiji

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top