Dal turismo entrate per un miliardo di dollari

Alla fine del 2013 le entrate di valuta estera in Serbia derivanti da servizi turistici potrebbero avvicinarsi al miliardo di dollari, afferma l’Istituto per le Ricerche di Mercato. Nei primi nove mesi del 2013 le entrate turistiche sono state pari a 766 milioni di dollari.

Il movimento turistico in Serbia ha prodotto da gennaio a ottobre quasi 5,8 milioni di notti, con una crescita dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, conseguenza dell’incremento del numero di pernottamenti medio. In questo periodo il numero di turisti esteri in Serbia è stato pari a 1,7 milioni, con un incremento del 9,6% rispetto all’anno precedente. Al contrario il numero di notti totalizzato da turisti serbi è stato pari a 4,1 milioni, con un decremento del 3%.

La presenza di turisti esteri sul totale delle presenze è passata dal 27 al 29,4% ma questo dato è stato negativamente bilanciato dalla riduzione del numero di notti acquistate da turisti serbi. “Dato che i turisti serbi hanno un potere d’acquisto limitato, è chiaro che nelle condizioni attuali non favorevoli all’attrazione di turisti stranieri è difficile prevedere un miglioramento della dinamica turistica”, dichiara l’istituto di ricerca.

Queste condizioni non favorevoli si evidenziano nella scadente infrastruttura di trasporti e in una “superstruttura” turistica non sufficientemente sviluppata.

Al fine di migliorare il quadro del turismo in Serbia vi sono due importanti punti da affrontare: il miglioramento dell’occupazione e della qualità della vita della popolazione e l’accreditamento della destinazione Serbia in maniera evidente all’interno della mappa del turismo globale.

(GdeInvestirati, 23.12.2013)

derdap-srbija

 

 

 

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top