Dal 15 giugno gli scooter elettrici dovranno essere registrati presso l’Agenzia per la sicurezza stradale

Dal 15 giugno gli scooter elettrici dovranno essere registrati presso l’Agenzia per la sicurezza stradale

A partire dal 15 giugno, i conducenti di scooter elettrici potranno circolare solo se in possesso dell’apposito adesivo rilasciato dall’Agenzia per la sicurezza stradale, ha annunciato il Ministero dell’Interno sul suo account Instagram.

Oltre a questa informazione, il Ministero dell’Interno ha anche indicato gli obblighi previsti per i conducenti di scooter elettrici. Uno di questi è che lo scooter elettrico deve essere guidato su una pista ciclabile, una pista pedonale-ciclabile o una corsia ciclabile.

Se non c’è un percorso designato, il conducente del monopattino elettrico può utilizzarlo sulla strada dove il limite di velocità è di 30 km/h. o 50 km/h se il conducente ha più di 18 anni.

Quando si attraversa la strada, il conducente del monopattino elettrico non deve guidarlo, cioè deve scendere dal monopattino elettrico e spingerlo ad attraversare la strada, tranne quando si attraversa la pista ciclabile.

Il conducente di uno scooter elettrico deve inoltre indossare un giubbotto riflettente quando utilizza la strada e in condizioni di visibilità ridotta e di notte, il conducente è obbligato a indossare un giubbotto riflettente quando guida sulla pista ciclabile. Inoltre, il conducente dello scooter elettrico è obbligato a indossare un casco protettivo da bicicletta, mentre è severamente vietato l’uso di cuffie in entrambe le orecchie durante la guida. Le nuove regole stabiliscono anche che uno scooter elettrico non può trasportare più di una persona.

(eKapija, 01.06.2024)

https://www.ekapija.com/news/4723656/mup-od-15-juna-vozaci-elektricnih-trotineta-moraju-da-imaju-nalepnicu-koju

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top