Dal 1° giugno, sui pullman è consentito un solo bagaglio a persona

Il 1° giugno si applicheranno le nuove regole relative al numero di bagagli consentiti sugli autobus. Tuttavia, il nuovo regolamento che prevede che si possa portare con sé sull’autobus un bagaglio del peso massimo di 23 chilogrammi non sarà applicato da tutte le agenzie di viaggio.

Il direttore dell’Associazione nazionale delle agenzie turistiche della Serbia (YUTA), Aleksandar Seničić, commenta così la nuova norma: “Purtroppo, questa decisione è la conseguenza di un piccolo numero di viaggiatori che si sono comportati in modo irresponsabile e hanno portato con sé una quantità incredibile di bagagli, sia verso le loro destinazioni di vacanza che al ritorno. A causa della loro sicurezza, questa misura è stata in qualche modo forzata e, seguendo l’esempio dei colleghi dell’industria aeronautica, abbiamo imposto una nuova regola: un posto a sedere – un bagaglio. Credo che la maggior parte dei colleghi delle agenzie di viaggio permetta di trasportare bagagli in eccesso, come carrozzine per bambini e attrezzature simili, quindi non vedo il motivo per cui questo possa avere un impatto negativo sui passeggeri. Realisticamente parlando, un bagaglio di 23 chilogrammi è più che sufficiente per una vacanza di dieci giorni”.

Inoltre, avverte che il trasporto di cibo (carne, verdure, ecc.) nei Paesi stranieri è per lo più vietato. “Le agenzie di viaggio non hanno il diritto di controllare la quantità di cibo che un passeggero porta con sé, ma il cibo può essere confiscato in modo permanente all’ingresso nel Paese di destinazione, quindi non vogliamo assumerci la responsabilità di questo, dato che le multe vanno da 300.000 a 2 milioni di dinari”, dice Seničić.

(Biznis.rs, 05.06.2024)

https://biznis.rs/biznis/turizam/u-autobus-ubuduce-kao-u-avion-za-prtljag-u-putnickoj-kabini-kazna-i-do-dva-miliona-dinara/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top