Dacic: stabilire le priorità dell’economia

Il primo ministro di Serbia Ivica Dacic ha detto oggi che con il primo vicepresidente del governo Aleksandsar Vucic ha concordato che nell’settore dell’economia bisogna stabilre le priorita’ e monitorare la loro attuazione.

“Davanti al governo esistono due domande chiave: il futuro politico e quello economico del paese, e in entrambi i casi il governo deve mostrare determinazione”, ha detto Dacic a Bajina Basta. Egli ha sottolineato che non bisogna uscire fuori dal quadro della gestione del sistema per non permettere che quel sistema diventi un caos come e’ avvenuto negli altri paesi. “La Serbia deve essere pronta per le decisioni difficili con il desiderio di diventare  il primo prossimo membro dell’Unione europea”, ha detto egli.

Parlando delle misure economiche, Dacic ha evidenziato che lo Stato deve essere determinato nell’attuazione delle misure stabilite dal governo. “Dobbiamo ridurre il deficit del bilancio, annullare i costi inutili, ma anche creare ordine e le regole del gioco che nel futuro saranno uguali per tutti”, ha detto il primo ministro. La misura più importante che ha evidenziato è la riforma del settore pubblico, sottolineando che un sistema nel quale 700 mila persone lavorano nel settore pubblico non puo’ sopravvivere.

Per ricordare, il ministro delle finanze Lazar Krstic, alla riunione del governo, ha proposto 6 misure: la riduzione degli stipendi nel settore pubblico, l’aumento dell’aliquota ridotta dell’IVA dall’8 al 10%, la riduzione delle sovvenzioni nelle societa’ pubbliche, la riduzione delle spese dei ministeri, l’utilizzo dei prestiti a tassi più favorevoli ed il miglioramento dell’ambiente d’affari.

(Beta, 08.10.2013)

Il Premier serbo Ivica Dacic

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top