Dacic oggi a Batocina per l’investimento dell’italiana Moretto

Il primo ministro Ivica Dacic oggi sarà a Brzan, nei pressi del comune Batocina, per visitare il cantiere per la costruzione dell’impianto industriale della ditta italiana “Moretto”, destinata a produrre lamiere forgiate e stampi per l’industria automobilistica.

In precedenza Dacic incontrerà il sindaco della cittadina della Pomaravljie, Radisa Milosevic. All’incontro parteciperanno anche il sindaco di Jagodina Dragan Markovic Palma e l’ambasciatore d’Italia in Serbia Giuseppe Manzo.

Il primo ministro visiterà il cantiere accompagnato anche dai due proprietari dell’azianda italiana, i fratelli Riccardo e Roberto Moretto.

Milosevic aveva annunciato a settembre questo investimento per un controvalore di 4 milioni di euro. La Moretto ha l’impegno di assumere 50 lavoratori nei prossimi due anni, di cui il 70% dovrà essere del comune di Batocina.

Milosevic ha anche ricordato che il consiglio comunale di Batocina ha votato all’unanimità l’accordo di cooperazione tecnica e d’affari con la Moretto, nel quale è prevista la concessione di due ettari di terreno nella zona industriale e l’esenzione dalle tasse comunali, mentre il Governo serbo ha garantito sovvenzioni fino a 7,000 euro per ogni posto di lavoro creato.

(Blic, 22.11.2013)

Share this post

scroll to top
Read previous post:
La Serbia produce il maggior numero di richiedenti asilo dopo la Siria

La tedesca Grammer produrrà componenti per auto ad Aleksinac

Close