Dacic: non congeleremo stipendi pubblici e pensioni

Ivica-Dačić
Il Primo ministro Ivica Dacic ha dichiarato oggi che il Governo di Serbia non ha concordato sull’idea di congelare e ridurre gli stipendi pubblici.
Dacic ha detto che questo non fa parte del programma di questo Governo. Secondo quanto ha detto, la crescita degli stipendi e delle pensioni nel prossimo periodo dipendera’ dal livello della attivita’ economica. “Il nostro obiettivo non e’ quello di trasferire il carico della crisi ai segmenti piu’ poveri della nostra popolazione. Le misure devono essere stabilite ed una di loro sicuramente e’ il risparmio che si sta gia’ attuando negli organi dello Stato”, ha detto Dacic al Palazzo Srbija. Egli ha aggiunto che il Governo di Serbia nelle prossime settimane parlera’ delle misure di risparmio. Bisogna applicare una strategia e le misure concrete quando ed in che modo si farebbe la revisione del bilancio. Egli ha sottolineato che senza lo sviluppo economico e gli investimenti, la Serbia non puo’ andare avanti.

(Blic, 28.05.2013)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top