Dacic: “Il Kosovo non può essere il membro dell’Unesco”

Il ministro degli Esteri della Serbia, Ivica Dacic, ha rimarcato in una lettera al segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, che per la Serbia è inaccettabile che l’autoproclamato stato del  Kosovo diventi un membro dell’UNESCO.

Nella lettera viene affermato che la Serbia non ha cambiato la sua posizione per quanto riguarda lo status della provincia, anche se sta affrontando le esigenze e gli sforzi di Pristina per partecipare alle attività delle organizzazioni internazionali al di fuori del contesto dell’accordo sulla rappresentanza e sulla cooperazione regionale.

“Questo è inaccettabile per la Serbia”, ha sottolineato Dacic e, come ultimo esempio del genere, ha ricordato gli sforzi dell’autoproclamato Kosovo per aderire all’UNESCO. “Il Kosovo, come territorio definito, in base alla risoluzione valida e vincolante del Consiglio di sicurezza 1244, sotto l’egida dell’ONU, nel cui contesto non può essere considerato come uno stato di diritto internazionale, quindi non può qualificarsi per l’ammissione all’UNESCO”, ha detto Dacic, aggiungendo inoltre che qualsiasi atteggiamento differente verso la considerazione delle questioni di adesione del Kosovo all’Unesco significherebbe un’ inosservanza o una violazione di norme giuridiche scritte sotto gli auspici delle Nazioni Unite, al fine di preservare la pace e la sicurezza internazionale.

(Vesti, 26.07.2015)

http://vesti-online.com/Vesti/Srbija/508159/Dacic-Kosovo-ne-moze-biti-clan-Uneska

Share this post

scroll to top
More in governo, Ivica Dacic, Kosovo
“Johnson Electric” investe 50 milioni di euro ed assume 2400 persone

Belgrado fa tutto il possibile per aiutare i migranti

Close