Da oggi inizia il 15esimo Vertice economico della Serbia

Da oggi a Belgrado inizia il 15esimo Vertice economico della Repubblica di Serbia, che si terrà per due giorni e in cui ministri, ambasciatori e altri funzionari discuteranno sulla ripresa economica della Serbia.

Al Vertice economico, come ha dichiarato l’organizzazione, la società di consulenza “TGI Group International“ in collaborazione con l’Istituto di Economia della Serbia, sarà sottolineata la ripresa e la crescita dell’economia del paese, a partire dalla politica economica e dal piano del Governo serbo, fino alle prospettive di business in tutti i settori dell’economia.

Com’è stato comunicato dall’organizzatore di questo evento, tra i relatori che hanno confermato la loro partecipazione alla conferenza saranno presenti il presidente della Repubblica serba della Bosinia ed Erzegovina Milorad Dodik, il ministro delle Finanze della Serbia, Dusan Vujovic, il ministro dei trasporti, delle costruzioni e delle infrastrutture, Zorana Mihajlović e il ministro dell’amministrazione pubblica e degli enti locali,Kori Udovicki. Ai partecipanti si rivolgerà il vice primo ministro e ministro degli Esteri Ivica Dacic.

Vi saranno inoltre inoltre ill ministro per l’integrazione europea Jadranka Joksimovic, il ministro dell’agricoltura Snezana Bogosavljević – Boskovic, il membro del Parlamento europeo David McAllister, il capo della delegazione dell’Unione europea in Serbia Michael Davenport, l’ambasciatore degli Stati Uniti in Serbia Michael Kirby, come anche l’ambasciatore austriaco in Serbia Johannes Aigner.

Il Vertice dell’economia si tiene ogni anno dal 2001 ed è una revisione annuale dello sviluppo  politico, economico e commerciale della Serbia e del ruolo del paese nella regione e nell’Unione europea. Ogni anno all’evento partecipano più di 400 persone i quali hanno l’opportunità di conoscere meglio la politica economica del governo serbo e di incontrare  i colleghi provenienti dalla Serbia e dall’estero.  La conferenza si svolge sotto il patrocinio del Ministero delle Finanze della Serbia, della Camera di Commercio della Serbia e del Consiglio degli investitori stranieri.

All’inaugurazione del vertice presso l’hotel ” Metropol, l’europarlamentare McAllister ha espresso la volontà che i primi capitoli siano aperti entro  quest’anno. “I paesi dei Balcani occidentali hanno una chiara prospettiva europea. La Serbia si trova su una buona strada verso l’UE, ma il tempo che ci vuole per l’adesione dipende dalla velocità con la quale il paese metterà in atto i suoi obblighi “, ha detto McAllister, aggiungendo inoltre che ci sono quattro aree principali in cui è importante fare progressi sulla strada verso l’adesione all’Unione europea, e queste sono l’economia, lo stato di diritto, la cooperazione regionale e la questione del Kosovo.

Tanjug/Blic/Dnevnk 08.06.2015

 

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, Dusan Vujovic, economia, governo, Ivica Dacic, politica estera, Unione europea
Il Governo serbo vorrebbe vendere “Telekom” entro ottobre

Krkobabic: “Non vi sono i lavoratori in eccesso, ma mancanza di lavoro”

Close