Da ieri a Belgrado un nuovo tratto autostradale con limite di 100 km/h

La strada a più corsie che attraversa Belgrado, dallo svincolo di Bubanj Potok allo svincolo di Belgrado, è diventata ufficialmente un’autostrada, poiché è entrato in vigore il decreto della Repubblica di Serbia che ricategorizza questa via di comunicazione.

Come spiega Damir Okanovic, direttore del Comitato per la sicurezza stradale, il nome ufficiale di questa strada è ora Autostrada M11, ha di nuovo una corsia di emergenza e il limite di velocità è di 100 chilometri all’ora.

In seguito a questa decisione, questa strada non può essere percorsa da biciclette, pedoni, trattori, carrelli, macchine edili e altre macchine industriali e ciclomotori.

Okanovic aggiunge che questa via di comunicazione, cioè la nuova autostrada, non si estende fino allo svincolo di Dobanovci, ma fino allo svincolo di Belgrado, che si trova davanti allo svincolo di Dobanovci.

Egli sottolinea inoltre che su questa via di comunicazione ci sono ancora tratti in cui la segnaletica stradale indica che è consentita una velocità superiore ai 100 km/h, per cui la questione è come verrà regolamentata nella pratica, cioè se i conducenti saranno penalizzati se guidano più velocemente o se rispettano la segnaletica stradale.

Okanovic spiega che c’è un conflitto tra la situazione legale e quella pratica e che “i conducenti non subiranno alcuna conseguenza a causa di questa discrepanza tra la situazione sulla strada e il regolamento pertinente. È importante notare che, per quanto riguarda i tribunali, la procura e la polizia stradale, questa è ora un’autostrada e gli automobilisti devono agire in linea con la legge”, aggiunge Okanovic.

(eKapija, 31.03.2024)

https://www.ekapija.com/infrastructure/4637408/autoput-kroz-beograd-i-zvanicno-motoput-maksimalno-ogranicenje-brzine-100-kilometara-na

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top