Da aprile un portale in cui le imprese possono denunciare la concorrenza sleale

Gli uomini d’affari serbi, attraverso un portale unico, saranno in grado di denunciare all’ispezione della Repubblica, in forma elettronica, la concorrenza sleale o alcune irregolarità e incoerenze nella condotta degli ispettori; lo ha annunciato oggi il Ministero dell’Amministrazione statale e dall’autogoverno locale.

“Nei portali ci sarà un formulario per la denuncia e sarà possibile monitorare il corso del loro caso”, ha detto all’agenzia “Beta” Dragan Pusara, capo dell’unità di supporto della Commissione di supervisione delle ispezioni del Ministero dell’amministrazione statale e dell’autonomia locale.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Lo stesso ha dichiarato che ciò migliorerà ulteriormente il lavoro delle ispezioni e aiuterà nella lotta alla corruzione.

“All’interno del sistema di informazione unificato per il controllo delle ispezioni “E-inspektor”, ci sono attualmente 36 ispezioni della Repubblica e, alla fine dell’anno, dovrebbero essere aggiunte cinque ispezioni del Ministero dell’Agricoltura, che avevano precedentemente sviluppato tali sistemi”.

Ha aggiunto che verrà poi integrato il sistema di amministrazione fiscale ma che gli ispettori saranno in grado di vedere solo il credito d’imposta dell’entità vigilata al fine di vedere i debiti o la non conformità ai sensi della legge sull’ispezione fiscale.

Pusara ha ricordato che il sistema “E-inspektor” è uno strumento che facilita il lavoro degli ispettori, contiene gli ordini, i rapporti, i registri, le soluzioni, le richieste necessarie per avviare procedimenti per reati, le segnalazioni di reati economici e fornisce informazioni sui risultati di altre ispezioni.

“È stato istituito un registro unico di entità e oggetti di ispezione vigilata, una sorta di cartoteca dell’economia serba che ospita oltre due milioni di entità: aziende, scuole, ospedali, asili nido, università, anch’esse soggette a supervisione”, ha affermato.

Ha spiegato che tutti i membri del registro sono classificati in base al grado di rischio, il che aiuta gli ispettori a vedere se sono necessari controlli più frequenti.

https://naslovi.net/2020-03-07/beta/od-aprila-kontakt-centar-gde-privrednici-inspekciji-mogu-da-prijavljuju-nelojalnu-konkurenciju/25033921

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top