CRTA: “Non c’è quasi traccia di pluralismo politico nei telegiornali”

L’analisi annuale sulle emittenti televisive centrali con copertura nazionale, condotta dal Centro per la ricerca, la trasparenza e la responsabilità “CRTA”, ha mostrato una rappresentanza marcatamente diseguale del governo e dell’opposizione. Da luglio 2020 a fine giugno 2021, i rappresentanti della maggioranza al potere hanno occupato fino al 93% del tempo nei programmi politici, mentre i rappresentanti dell’opposizione il restante 7%.

Il governo è stato riportato per lo più in modo neutrale (63%) e positivo (37%) sui programmi televisivi nazionali (RTS, Pink, Prva, Happy e B92), mentre l’opposizione è stata prevalentemente descritta in modo negativo (57% del tempo assegnato loro). Una percentuale leggermente più alta di rappresentanza dell’opposizione in alcuni mesi ha aumentato le segnalazioni negative.

Nell’ultimo anno il trend di una massiccia presenza di Aleksandar Vučić si è mantenuto. Al Presidente della Serbia e del Partito progressivo serbo è stato riservato nei telegiornali la metà del tempo totale dedicato ai politici interni.

“La tendenza alla disuguaglianza nell’accesso ai media, che ha caratterizzato il periodo prima delle elezioni parlamentari, continua, ed è stata solo brevemente interrotta da un’immagine mediatica un po’ più equilibrata durante il periodo ufficiale della campagna elettorale”, si legge nel comunicato. “Tale pregiudizio nei telegiornali centrali è preoccupante dato che in Serbia la televisione è ancora il mezzo attraverso il quale viene informato il maggior numero di cittadini, prevalentemente attraverso le televisioni a copertura nazionale, in relazione alle quali l’influenza dei canali via cavo è quasi trascurabile”.

La presenza del Presidente in tv è un evento regolare. Oltre ad essere rappresentati nei quotidiani centrali, un gran numero di discorsi in diretta del Presidente Vučić ai cittadini vengono continuamente emessi, sia attraverso la copertura diretta di vari eventi sia attraverso le apparizioni di ospiti in programmi televisivi.

Negli ultimi mesi c’è stato evidente un aumento significativo degli interventi dal vivo. Il Presidente si è rivolto ai cittadini in diretta a giorni alterni da ottobre 2020 a marzo 2021, mentre ha tenuto discorsi quasi quotidiani nel periodo da marzo a fine giugno.

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/278815/CRTA-Politickog-pluralizma-u-informativnim-emisijama-nema-gotovo-ni-u-tragovima.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top