Crime Stoppers – Da dicembre anche in Serbia l’applicazione per segnalare i reati

A dicembre, in Serbia verrà lanciata un’applicazione speciale per i telefoni cellulari, Crime Stoppers, attraverso quale i cittadini saranno in grado di segnalare azioni criminali. Con questa applicazione, i cittadini potranno fornire informazioni relative ai reati e, se ciò consentirà l’arresto dei colpevoli, potranno ricevere una ricompensa in denaro per il loro contributo.

Secondo le regole dell’applicazione, le informazioni dei cittadini circa un reato, vengono subito trasmesse alle autorità statali competenti (il Ministero degli Interni, BIA), e se il loro aiuto porta al risolvimento di un caso essi saranno ripagati con un premio – la cui somma di solito è attorno ai mille dollari. Il denaro sarà fornito dalla sede centrale americana di Crime Stoppers.

Lo scopo di questo progetto è di proteggere completamente l’anonimato di chiunque scopra il “lavoro sporco” di qualcun altro. Quando un cittadino invia un’informazione  attraverso l’applicazione, o una foto scattata al momento del reato, riceverà immediatamente un messaggio di risposta e il suo “codice” attraverso il quale potrà vedere successivamente se ha ricevuto un premio.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

L’accordo riguardante questa applicazione è stato recentemente concluso dall’Istituto Internazionale per la Sicurezza di Belgrado e dall’Associazione americana Crime Stoppers Global Solutions – CSGS.

Il dott. Orhan Dragas, direttore dell’Istituto Internazionale per la Sicurezza, afferma, per il giornale Politika, che Crime Stoppers è un progetto non governativo che darà sicuramente buoni risultati per il paese.

“L’esperienza in America, Gran Bretagna, Europa occidentale e Australia, ovunque ci sia l’applicazione Crime Stoppers è impeccabile. Il suo contributo alla riduzione della criminalità è veramente alto. I cittadini che riportano informazioni sono protetti e non rischiano di diventare vittime di vendetta”, ha detto Dragas.

Alla domanda su come questa applicazione funzionerà in Serbia, Dragas ha affermato che i partner statunitensi con la firma dell’accordo di cooperazione si sono impegnati a fornire una formazione completa e il supporto tecnologico per l’apertura del programma.

“Crime Stoppers in Serbia funzionerà tramite un’applicazione speciale per lo smartphone e sarà in serbo. Ogni cittadino che contatterà in questo modo la nostra organizzazione non lascerà alcun dato personale, ma otterrà un codice. Se in seguito si verrà a scoprire che le informazioni del cittadino hanno permesso di far luce su un reato, la persona verrà a scoprirlo immettendo solo il suo codice sulla nostra piattaforma. E questo sarà il modo in cui riceverà il premio in denaro, proteggendo completamente l’anonimato della persona dall’inizio alla fine”, spiega Dragas.

Questo esperto di sicurezza ritiene che questa applicazione avrà successo perché elimina i motivi per cui i testimoni esitano nel collaborare direttamente con la polizia.

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top