PIL a +0,8%, disoccupazione al 17,9% nel 2015

Nel quarto trimestre del 2015 la crescita reale del prodotto interno lordo (PIL) in Serbia è stata dell’1,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre nel 2015 la crescita totale del PIL ha registrato un +0,8%. 

La crescita nel settore edilizio ha visto un +8%, nel settore della fornitura delle acque e della gestione dei rifiuti  è stata del 6,8%, mentre nel settore finanziario e assicurativo l’incremento è stato del 4,1%. Un calo significativo del 6,7% si è registrato nel settore agricolo e forestale

Nel settore della fornitura dell’energia elettrica, gas e climatizzazione la crescita è stata del 23,7%, nel settore minerario dell’8,3%, mentre nell’industria la crescita è stata del 2,1%. La produzione di energia ha visto un +19,5%, mentre i beni non deperibili a largo consumo hanno visto un +9,6% e quelli deperibili un calo del 2,2%. La produzione di beni strumentali è calata del 3%.

L’impatto maggiore sull’incremento della produzione industriale a gennaio 2016 lo hanno avuto la produzione dell’energia elettrica, prodotti del tabacco, prodotti chimici, estrazione del carbone e la produzione di prodotti di gomma e plastica.

A gennaio 2016 il commercio a dettaglio è risultato maggiore dell’8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, viene comunicato dall’Istituto Nazionale della Statistica. In comparazione con dicembre 2015, il commercio è calato del 21,1%.

Nell’ultimo trimestre del 2015, la percentuale di disoccupazione era al 17,9%,con quella maschile al 17,4%, mentre quella femminile al 18,4%.

Secondo le ricerche, la disoccupazione a Belgrado era al 19,3%, in Vojvodina al 16%, in Serbia centrale e occidentale al 17,6%, mentre in Serbia sud-orintsae al 18,8%.

Dall’altra parte il tasso di occupazione, che rappresenta la percentuale delle persone occupate maggiori di 15 anni, era 42,2% nel quarto trimestre del 2015, ovvero 50% degli uomini e il 35,2% delle donne.

(RTS, 29.02.2016.)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in disoccupazione, Istituto Nazionale della Statistica, occupazione
Stipendio medio a Belgrado più alto di 20.000 dinari rispetto al Sud
I più grandi esportatori sono quelli che importano di più

Close