Costruzione di tre capanoni a Smederevo: investitori il comune e l’italiana CCVI

Il primo ministro serbo, Aleksandar Vucic ha posto simbolicamente la prima pietra per la costruzione di tre capanoni nella zona industriale di Smederevo, che saranno costruiti da parte della municipalità locale e degli investitori italiani.

Un capanone di 3.000 metri quadrati sarà costruito dal comune di Smederevo per gli investitori interessati, il valore dei lavori è di 113 milioni di dinari, mentre il termine dei lavori è fissato per il 22 luglio di quest’anno.

Gli altri due capanoni  saranno costruiti dall’azienda italiana CCVI che si occupa della produzione di cuscinetti industriali. Il valore dell’investimento è quattro milioni di euro. Ci si aspetta che entro la fine dell’anno saranno assunti 100 operai.

Il primo ministro ha detto che Smederevo diventa un centro industriale serbo, dopo l’avviamento della produzione all’Acciaieria e l’arrivo dei nuovi investitori dall’estero.

Inoltre, Vucic ha dichiarato di essere contento che tutti e tre capanoni saranno costruiti da aziende serbe. Il primo ministro serbo ha detto che l’apertura della nuova fabbrica è l’indicatore che la Serbia va avanti, sottolineando che non possono immediatamente sentire questo progresso tutti i cittadini serbi, però che nel bilancio comunale di Smederevo si può vedere il miglioramento.

(eKapija, 26.04.2015.)

Share this post

scroll to top