Cosa contiene il piano franco-tedesco per il Kosovo?

Dopo che i cinque diplomatici stranieri – Emmanuel Bonne, Jens Plettner, Francesco Talo, Gabriel Escobar e Miroslav Lajcak – hanno incontrato i funzionari di Belgrado e Pristina e hanno presentato quella che è la proposta europea come piattaforma per la prosecuzione del dialogo tra Serbia e Kosovo, ecco il piano franco-tedesco in dieci punti su cui si baserebbe la piattaforma.

Articolo 1

Le parti svilupperanno reciprocamente relazioni normali e di buon vicinato sulla base della parità di diritti.

Entrambe le parti riconosceranno reciprocamente i documenti e i simboli nazionali pertinenti, tra cui passaporti, diplomi, targhe automobilistiche e timbri doganali.

Articolo 2

Entrambe le parti si ispireranno agli scopi e ai principi stabiliti nella Carta delle Nazioni Unite, in particolare a quelli relativi ai diritti sovrani degli Stati, al rispetto della loro indipendenza, autonomia e integrità territoriale, al diritto all’autodeterminazione e alla protezione dei diritti umani e alla non discriminazione.

Articolo 3

In conformità con la Carta delle Nazioni Unite, le parti dovranno risolvere tutte le controversie tra loro solo con mezzi pacifici e dovranno astenersi dalla minaccia o dall’uso della forza.

Articolo 4

Le parti partono dal presupposto che nessuna di esse può rappresentare l’altra parte nella sfera internazionale o agire per suo conto.

La Serbia non si opporrà all’adesione del Kosovo a nessuna organizzazione internazionale.

Articolo 5

Entrambe le parti sosterranno le loro aspirazioni a diventare membri dell’Unione europea.

Articolo 6

Sebbene il presente accordo di base rappresenti un passo importante verso la normalizzazione, entrambe le parti proseguiranno con rinnovato slancio il processo di dialogo guidato dall’UE, che porterà a un accordo globale e giuridicamente vincolante per normalizzare le relazioni.

Le parti convengono che in futuro approfondiranno la cooperazione nei settori dell’economia, della scienza e della tecnologia, del traffico e della connettività, delle relazioni nel settore giudiziario e dell’applicazione della legge, delle poste e delle telecomunicazioni, della sanità, della cultura, della religione, dello sport, della protezione dell’ambiente, delle persone scomparse e in altri settori. analogamente, attraverso il raggiungimento di accordi specifici.

Articolo 7

Entrambe le parti auspicano il raggiungimento di accordi concreti, in conformità con gli strumenti pertinenti del Consiglio d’Europa e utilizzando le esperienze europee esistenti, al fine di garantire un adeguato livello di autogoverno per la comunità serba in Kosovo e la possibilità di fornire servizi in Kosovo. Kosovo. alcune aree specifiche, tra cui la possibilità di assistenza finanziaria da parte della Serbia e canali di comunicazione diretti tra la comunità serba e il governo del Kosovo.

Le parti formalizzeranno lo status della Chiesa serbo-ortodossa in Kosovo e garantiranno un alto livello di protezione del patrimonio religioso e culturale serbo, in conformità con i modelli europei esistenti.

Articolo 8

Le Parti si scambieranno missioni permanenti. Esse saranno ubicate presso la sede del rispettivo governo.

Le questioni pratiche relative all’invio delle missioni saranno trattate separatamente.

Articolo 9

Entrambe le parti hanno preso atto dell’impegno dell’UE e di altri donatori a creare un pacchetto speciale di assistenza finanziaria per progetti congiunti delle parti in materia di sviluppo economico, connettività, transizione verde e altri settori chiave.

Articolo 10

Le parti istituiranno una commissione congiunta, presieduta dall’UE, che controllerà l’attuazione del presente accordo.

Entrambe le parti confermano l’obbligo di attuare tutti gli accordi precedenti.

——–

Il governo serbo e il presidente Aleksandar Vučić discuteranno oggi il piano in dieci punti.

(Danas, 23.01.2023)

https://www.danas.rs/vesti/politika/francusko-nemacki-plan-o-resevanju-pitanja-kosova-u-10-tacaka-sta-sve-pise-u-dokumentu-o-kojem-ce-sutra-raspravljati-vucic-i-vlada-srbije/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top