Controllo ufficiale dei prodotti alimentari: 1 campione su 7 risulta irregolare

L’ispezione agroalimentare del ministero dell’agricoltura serbo ha comunicato che durante i controlli effettuati su prodotti alimentari di origine vegetale, è emerso che un campione su sette, ovvero 396 su 2.807, risultava irregolare.

Nel comunicato viene precisato anche che nel periodo precedente sono state presentate 144 richieste per l’avviamento delle procedure giudiziarie, 16 per i reati economici e 152 per il divieto di commercializzazione. I motivi più comuni per il ritiro del prodotto dalla vendita sono la mancanza delle dichiarazioni sulla sicurezza del prodotto.

L’ispezione agroalimentare ha ritirato dalla vendita 292 litri di birra e 181 litro delle bibite analcoliche e 16 litri di succhi di frutta scadenti, poi 22.119 litri di vino e 20 litri di rakija (grappa) per la mancanza dell’etichettatura. Dalla vendita sono stati ritirati anche 6.775 kg di farina senza il marchio di evidenza, 51 kg di the, 47kg di pasticceria e 32 kg di prodotti in polvere.

298858_hrana02rasfoto-mladen-surjanac_f

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top