Controlli minimi alla frontiera serbo-ungherese durante le vacanze natalizie

La polizia di frontiera di Serbia e Ungheria applicherà un sistema minimo di controllo delle frontiere dal 15 dicembre al 15 gennaio per accelerare l’attraversamento dei valichi tra i due Paesi.

“Abbiamo concordato che durante questo periodo, quando sono previsti più automobilisti a causa delle festività natalizie e di Capodanno, applicheremo il cosiddetto minimo controllo delle frontiere e quindi accelereremo e faciliteremo il loro passaggio”, ha dichiarato il Ministro degli interni serbo Nebojsa Stefanovic dopo aver incontrato la controparte ungherese Sandor Pinter a Novi Sad.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Stefanovic ha affermato di aver discusso anche delle misure che potrebbero essere adottate nel prossimo periodo per accelerare il trasporto di persone e merci attraverso i valichi di frontiera, nonché di soluzioni strategiche che accelererebbero in modo permanente il traffico attraverso il confine. Secondo lo stesso, ciò significa il rafforzamento delle capacità ai valichi di frontiera e l’implementazione di nuove tecnologie.

I Ministri degli interni dei due Paesi confinanti, secondo quanto riferito dal MUP, hanno anche discusso della cooperazione tra le due forze di polizia nella lotta alla migrazione irregolare. Stefanovic a proposito ha annunciato che nel prossimo periodo si svolgerà un esercizio congiunto dell’unità antiterroristica speciale serba e del Centro antiterrorismo ungherese.

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/227079/Tokom-praznika-minimum-granicne-kontrole-izmedju-Srbije-i-Madjarske.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top