Continua lo sciopero delle Poste

Attualmente i lavoratori con un diploma di scuola superiore ricevono in media 39.000 dinari e gli viene offerto un aumento massimo fino a 45.000 dinari.

Più di 200 lavoratori si sono riuniti domenica sera di fronte al principale centro di distribuzione di Zemun, insoddisfatti dell’offerta di aumento arrivata domenica sera dal governo e dalla direzione delle poste. La loro richiesta che postini e sportellisti ricevano almeno lo stipendio in base alla media repubblicana è stata respinta quindi continueranno la sospensione del lavoro, come hanno affermato in una riunione di domenica sera con il governo serbo.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Ciò significa che le lettere non lasceranno ancora il centro di distribuzione verso gli indirizzi richiesti. I dipendenti delle Poste sono in sciopero da lunedì scorso e una nuova richiesta è lo scioglimento del gruppo che intavola le trattative.

Secondo i dati sindacali, i lavoratori con istruzione secondaria ricevono attualmente una media di 39.000 dinari e viene offerto loro un aumento fino a 45.000 dinari, il che secondo gli stessi è inappropriato. Gli ultimi negoziati sono stati condotti venerdì e alla dirigenza è stata data la scadenza di ieri per elaborare il calcolo finale dell’aumento dei salari.

Secondo una proposta presentata ai lavoratori venerdì e dopo i negoziati tra governo, direzione e impiegati delle poste, i salari dovrebbero essere aumentati del 13% ai lavoratori meno qualificati, mentre i restanti 2.500 impiegati più pagati dovrebbero ricevere un aumento del 5%.

“Chiediamo alla direzione di fornirci delle tabelle con gli importi esatti dei maggiori guadagni, ha dichiarato Radoje Djermanovic, presidente del sindacato PTT. Riteniamo che i più vulnerabili debbano ottenere il massimo. Secondo il nostro calcolo, i dipendenti con uno stipendio di 40.000 dovrebbero ora avere 47.000 dinari, mentre quelli con 62.000 dovrebbero ricevere 66.000 dinari. Ciò significa che il minor aumento andrà ai lavoratori più qualificati mentre il più grande ai lavoratori con un diploma di scuola superiore”.

https://www.kamatica.com/vest/nastavlja-se-strajk-zaposlenih-u-posti/60340

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top