Consiglio fiscale: Le agevolazioni fiscali sulle nuove occupazioni non aiuteranno l’economia serba

Secondo le valutazioni che il Consiglio fiscale ha inviato al Consiglio finanziario del Parlamento serbo, le misure proposte sulle agevolazioni fiscali per le nuove assunzioni non risolveranno il problema della disoccupazione né aiuteranno in maniera significativa la lotta all’evasione fiscale.

Nella valutazione viene sottolineato che si potrebbe verificare anche una marginale riduzione dei ricavi, visto che alcune società che operano con successo, che comunque avevano in progetto di impiegare nuove persone nei prossimi due anni, ora godranno di questi vantaggi fiscali.

Il Consiglio fiscale ha evidenziato anche che il tasso alto di disoccupazione in Serbia e nella maggior parte della regione è di carattere strutturale e richiede misure concrete come il miglioramento della legislazione del lavoro, il miglioramento del contesto d’affari e l’aumento della concorrenza dell’economia nazionale.

Le misure proposte non cambieranno il livello esistente del peso fiscale degli stipendi e non influenzeranno l’attività economica. Le bozze delle misure proposte annunciano l’esenzione del pagamento di una parte dell’imposta e dei contributi sullo stipendio netto dal 65 al 74% su nuove occupazioni nel periodo dal 2014 al 2016. L’idea del legislatore è che queste agevolazioni stimolino la legalizzazione dei lavoratori che lavorano in nero.

come-arredare-casa-con-le-detrazioni-fiscali_296fdb85e5ac7e243097f2227927b961

Share this post

scroll to top