Consiglio fiscale: deficit all’8,5% del PIL

Il Consiglio fiscale ritiene che il deficit dello Stato serbo per il 2014 potrebbe toccare l’8,5% del prodotto interno lordo, percentuale maggiore di quella prevista.

“Il deficit di bilancio a fine agosto ha toccato i 122 miliardi di dinari, più di ciò che era previsto per quest’anno”, si legge in una nota rilasciata dal Consiglio fiscale. Il comunicato riporta anche che “quando si calcolano anche spese non trasparenti, il deficit nel 2014 potrebbe superare i 286 miliardi di dinari previsti e raggiungere l’importo di 310-315 miliardi, apri all’8,5% del PIL”. Stando ai dati del Consiglio fiscale, a fine agosto il debito pubblico serbo era di 22,4 miliardi di euro, pari al 71% del PIL; dall’inizio dell’anno, l’esposizione dello Stato è cresciuta di oltre 1,6 miliardi di euro, ci cui 900 milioni riconducibili alla restituzione della prima tranche del prestito di un miliardo di euro concesso dagli Emirati Arabi Uniti. Entro la fine dell’anno il debito pubblico potrebbe toccare i 23 miliardi di euro, oltrepassando il 72% del PIL.

(b92.net, 30.09.2014)

 

Share this post

scroll to top
More in consiglio fiscale, debito pubblico
Vujovic: “Giovedì le misure per risanare il deficit”. Ma il Consiglio fiscale è scettico

Debito pubblico in crescita

Close