Con Siemens potrebbero lavorare 200 aziende

Più di 200 imprese sono interessate a divenire fornitori della fabbrica di turbine eoliche della compagnia tedesca.

A Subotica, i rappresentanti dell’azienda hanno oggi presentato condizioni, richieste, vantaggi e opportunità di chi diviene fornitore Siemens: il direttore della filiale serba, Tihomir Rajlic, ha detto che la selezione durerà tra i 10 e i 12 mesi, dopo i quali alle aziende scelte verranno offerti contratti a lungo termine, pagamenti certi e puntuali, nonché la possibilità di “entrare nel mondo globale”. Rajlic ha anche assicurato che chi soddisfa tutti i requisiti di Siemens verrà sicuramente accettato come fornitore dalle maggiori imprese mondiali, come General Electric, Mercedes o BMW. Egli ha anche sottolineato l’importanza della qualità nella politica aziendale, portando come esempio il fatto che le turbine prodotte a Subotica dovranno funzionare per 25 anni ad un’altezza di 150 metri.

La presentazione della fabbrica è stata organizzata da Siemens assieme all’Associazione delle piccole e medie imprese, con il sostegno del Ministero dell’Economia: in questo modo il gruppo tedesco vuole aiutare lo sviluppo dell’economia serba e di queste aziende, nonché motivare i produttori locali ad espandere la propria capacità, creare nuovi posti di lavoro e iniziare a produrre per Siemens.

La compagnia tedesca produce in Serbia già da 10 anni; all’inizio dava lavoro a 12 operai in un garage di Subotica, ora ha circa 700 dipendenti e uno stabile di 30.000 metri quadrati. Nel 2012 sono state prodotte più di 15.000 turbine eoliche (una turbina su quattro in Europa si produce qui) e l’azienda si è piazzata tra i primi otto esportatori serbi. L’attuale progetto prevede un investimento di oltre 10 milioni di euro.

(Tanjug, 30.10.2013)

siemens

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top