Comunità dell’energia: “La Serbia è un top performer in Europa”.

Il Segretariato della Comunità dell’energia ha dichiarato che la Serbia è il paese che ha ottenuto i migliori risultati, seguita dal Montenegro e dall’Ucraina, nel suo rapporto annuale. Il Segretariato ha sottolineato che le tre parole chiave che definiscono il 2023 sono solidarietà, integrazione e transizione.

Solidarietà, perché la Comunità dell’energia continua a sostenere fermamente il suo membro più grande, l’Ucraina; integrazione, perché la Comunità dell’energia è finalmente all’altezza della sua promessa originaria: creare un vero mercato dell’energia con l’Unione europea basato sulla reciprocità e su condizioni di parità; e transizione, perché la Comunità dell’energia realizza gli obiettivi sanciti dalla Tabella di marcia per la decarbonizzazione del 2021, ha sottolineato il Segretariato.

In vista del Consiglio ministeriale del 14 dicembre, il Segretariato ha pubblicato il Rapporto annuale di attuazione, che traccia i risultati delle parti contraenti nell’attuazione dell’acquis della Comunità dell’energia nel periodo compreso tra novembre 2022 e ottobre 2023.

Con la revisione della legge sull’energia, la Serbia ha fatto passi avanti creando le basi per la disaggregazione conforme dei gestori dei sistemi di trasmissione dell’elettricità e del gas, ha dichiarato il segretariato, aggiungendo che il Paese è stato il principale promotore nell’area della decarbonizzazione durante il periodo di riferimento.

Come campione di diverse valutazioni passate, il Montenegro ha fatto progressi modesti ma ha mantenuto la sua posizione nella fascia alta, si legge nel documento.

Tra i risultati ottenuti dalla Serbia, il Segretariato ha sottolineato la presentazione del Piano nazionale integrato per l’energia e il clima (NECP) entro i termini previsti e l’adozione di strategie a lungo termine per lo sviluppo a basse emissioni di carbonio e la ristrutturazione degli edifici. La Serbia ha anche rivisto la legge sull’uso delle fonti energetiche rinnovabili e ha condotto un’asta inaugurale per le energie rinnovabili.

(Nova Ekonomija, 15.12.2023)

https://novaekonomija.rs/vesti-iz-zemlje/izvestaj-energetske-zajednice-srbija-najvise-napredovala-za-godinu-dana

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!