Commercio e turismo: si intensificano rapporti di Belgrado con Iran e Corea

Un centro per l’interscambio commerciale dell’Iran sarà aperto a Belgrado nei prossimi due mesi e diventerà quartier generale dell’economia iraniana per i Balcani e per il Sud-Est Europa: lo ha annunciato oggi l’Ambasciatore dell’Iran in Serbia, Majid Fahim Pour, durante un incontro con Rasim Ljajic, Ministro del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni.

L’Ambasciatore ha inoltre reso noto l’interesse che alcuni rappresentanti del settore finanziario iraniano hanno dimostrato in merito all’acquisto di alcune banche in Serbia, al fine di facilitare le transazioni finanziarie tra i due Paesi e conseguentemente le attività degli imprenditori iraniani in Serbia.

Ljajic, come viene comunicato dal suo gabinetto, ha incontrato anche l’Ambasciatore della Corea del Sud presso la Serbia, Lee Dohoon, che ha confermato che la Serbia sarà visitata da rappresentanti di agenzie turistiche coreane alla fine di settembre, allo scopo di approfondire la conoscenza delle potenzialità turistiche della Serbia per includerla nei propri pacchetti. Dohoon e Ljajic hanno anche valutato la possibilità di firmare un accordo di libero scambio tra i due paesi.

Ljajic ha dichiarato che gli esperti presso il Ministero del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni stanno prendendo in considerazione gli effetti che un tale accordo potrebbe avere sul commercio delle merci in corso tra i due paesi e che egli stesso darà comunicazione dei risultati di tale valutazione alle autorità competenti a Seoul.

(eKapija, 23.08.2016, http://www.ekapija.com/website/en/page/1524486/Iran-s-trade-center-for-Balkans-to-open-in-Belgrade)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top