Come proseguono i lavori della nuova stazione degli autobus di Belgrado?

Non si sa ancora quando la stazione principale degli autobus si sposterà dal centro città a Nuova Belgrado, cioè quando sarà completata. Lo decide non il Comune, ma il Consiglio di amministrazione della stazione degli autobus di Belgrado (BAS), che si compone di 11 direttori. La BAS possiede solo il 3,3% delle azioni e il resto è nelle mani di piccoli azionisti.

Nel 2017 è stato firmato il contratto per la realizzazione della stazione degli autobus nel Blocco 42 a Nuova Belgrado tra la “BAS” e il Comune. La prima pietra è stata posata nel 2018 e i lavori sono iniziati nel 2019. “Abbiamo un permesso che è stato rilasciato a dicembre 2021 e dice che dobbiamo registrare i lavori in tre anni e in cinque anni ottenere un permesso d’uso, quindi abbiamo altri quattro anni interi per finire”, afferma il presidente del Sindacato Indipendente “BAS”, Slobodan Kovrlija.

Per la costruzione della stazione, la “BAS” ha preso un prestito di 12 milioni e il resto doveva essere finanziato con fondi propri. Passano gli anni, aumentano i costi e compaiono i debiti. A causa della pandemia ha perso ora circa il 35% del suo reddito. “Ora, è comparsa su un terreno, in cui abbiamo già costruito, la famiglia Martinovic che chiede la documentazione. Quindi, una parte che abbiamo già fatto è stata fatta sulla terra di qualcun altro. La città di Belgrado non ha adempiuto a tutti i suoi obblighi e noi non abbiamo adempiuto a tutti i nostri obblighi a causa della ben nota situazione pandemica”, sottolinea Kovrlija.

I piccoli azionisti sperano di trovare una soluzione congiunta con il management della società e il Comune. Fino a quando ciò non accadrà non si potrà vedere la nuova stazione degli autobus.

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/sta-se-dogadja-sa-premestanjem-glavne-autobuske-stanice-u-beogradu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top