CINS: “Il REM ha cambiato il metodo di monitoraggio della presenza nei media, favorendo il partito SNS”

L’Organo di regolamentazione per i media elettronici (REM) ha dato un’immagine sbagliata della presenza nei media del Partito progressivo serbo (SNS) e dell’opposizione nella precedente campagna elettorale, cambiandone le regole in corsa, scrive il Centro per il giornalismo investigativo della Serbia (CINS).

Secondo il Centro, il “REM” avrebbe incluso diversi tipi di media e protagonisti nel totale del periodo pre-elettorale, cosa che non aveva fatto negli anni precedenti, quindi invece di risultare che al partito SNS era stato dato 11 volte più tempo rispetto al partito Alleanza per la Serbia (SzS), i dati della presenza nei media erano poco differenti.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il “CINS” aggiunge che nel rapporto finale sulla copertura mediatica durante la campagna elettorale, l’Organo ha annunciato che il parrtito SNS aveva avuto una quota del 10,6%, ovvero circa 68 ore, dal 4 al 15 marzo e dall’11 maggio al 18 giugno, mentre l’opposizione “SzS” una quota dell’8,1%, ovvero 52 ore.

Tuttavia, l’analisi del CINS ha mostrato che questa è una conseguenza del cambiamento nel metodo di monitoraggio, mentre, se fossero stati applicati i metodi precedenti, la forbice sarebbe stata molto più grande perché il partito SNS è apparso nei media circa 11 volte più del SzS, ovvero una percentuale del 25,59% rispetto al 2,34%.

https://www.danas.rs/politika/cins-rem-promenio-nacin-istrazivanja-da-bi-prikrio-dominaciju-sns-u-medijima/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in CINS, metodo di monitoraggio, REM, SNS
In Vojvodina eletto il nuovo governo provinciale guidato ancora da Igor Mirović

In assegnazione le poltrone del nuovo esecutivo

Close