Cineteca di Belgrado: le donne nel cinema italiano

Fino al 20 giugno la Cineteca Jugoslava di Belgrado ha in programma la proiezione di film italiani degli anni ’60 caratterizzati dalla presenza di forti ruoli femminili.

Il programma della Cineteca include alcuni dei film più iconici con Claudia Cardinale, Monica Vitti, Giulietta Masina, Sandra Milo e Stefania Sandrelli, tra le altre rinomate attrici italiane degli anni Sessanta.

Il pubblico della Cineteca avrà l’occasione di vedere film come La ragazza di Bube di Luigi Comencini, La ragazza con la valigia di Valerio Zurlini, l’Eclissi e il Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni, nonché i migliori film dell’era modernista come Giulietta degli Spiriti di Federico Fellini, con Giulietta Masina e Sandra Milo nei ruoli principali, e Io la conoscevo bene, di Antonio Pietrangeli, e La visita, con Stefania Sandrelli e Sandra Milo nei ruoli principali.

C’è anche una diva cinematografica serba che si unisce al club d’élite delle attrici italiane: si tratta di Milena Dravic, che ha ricoperto un ruolo nel film Le Soldatesse di Valerio Zurlini, realizzato in 1965 in una co-produzione italo-francese-tedesca-jugoslava. Milena Dravic è l’unica attrice della ex-jugoslavia a cui è stata dedicata una voce nell’Enciclopedia del Mondo del Cinema.

(Vecernje Novosti, 17.06.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/kultura.71.html:670938-Ciklus-italijanskog-filma-u-Kinoteci-Milena-Dravic-sa-Anom-Karinom

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top