Cooperazione Cina-Serbia per un parco industriale a Belgrado

Il parco industriale serbo-cinese sarà costruito a Borca, una zona di Belgrado, e si estenderà per 320 ettari di terreno: lo ha annunciato il Ministro per l’Innovazione e lo sviluppo tecnologico, Nenad Popovic, a Pechino. La costruzione dovrebbe iniziare nel 2018.

Il parco sarà costruito vicino al Ponte di Pupin, e, secondo il relativo studio di fattibilità, sarà sede di un 1.000 aziende hi-tech che potrebbero creare diverse migliaia di posti di lavoro.

Popovic ha dichiarato, nel corso di una conferenza stampa, che i costi preliminari di costruzione sarebbero di circa 300 milioni di euro e che tre grandi banche cinesi – Export-Import Bank, Development Bank e China Construction Bank – forniranno i finanziamenti.

Il progetto sarà attuato in tre fasi: la prima fase è di circa 120 milioni di euro, la seconda 100 milioni di euro e la terza 80 milioni di euro.

Popovic ha sottolineato che il parco sarà uno dei migliori della zona e che sarà occupato dalle più grandi società regionali. Oltre 40 grandi aziende cinesi hanno già firmato una lettera di interesse, dichiarando che vorrebbero avere i loro locali nel parco.

“Siamo molto conservatori in termini di scadenze, ma vogliamo firmare un accordo commerciale quest’anno. La costruzione potrebbe iniziare il prossimo anno sicuramente”, ha detto Popovic e ha aggiunto che l’industrializzazione intelligente, le nuove tecnologie, la robotica dovrebbero essere le principali attività di business nel parco.

(Blic, 10.10.2017)

http://www.blic.rs/vesti/ekonomija/izgradnja-srpsko-kineskog-industrijskog-parka-u-borci-krece-2018/2zqlmhy

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, Cina
cinesi
Infrastrutture: nuova linfa agli investimenti cinesi in Serbia

night market
Creatività e tradizione: il Night Market di Belgrado celebra dieci anni

Close