Chi sono i maggiori esportatori in Serbia nei primi dieci mesi del 2021

La società “Serbia Zidjin Bor Koper” con 626,9 milioni e il gruppo “HBIS” con 619,6 milioni di euro di esportazioni sono al primo e secondo posto della lista dei 15 maggiori esportatori in Serbia da gennaio a ottobre, ha annunciato il Ministero delle Finanze.

Al terzo posto in termini di esportazioni c’è l’industria petrolifera della Serbia (NIS) con 395,5 milioni di euro, è stato annunciato nella presentazione “Tendenze macroeconomiche attuali”. L’export totale dei primi 15 esportatori è stato di 4,4 miliardi di euro.

Con un export di 356,1 milioni di euro, la “Tigar Tyres” di Pirot è al quarto posto, mentre con un export di 301,2 milioni di euro c’è poi la “Henkel Srbija”.

L’elenco dei maggiori esportatori è seguito dalla “Leoni” di Prokuplje con 283 milioni di euro, la “Yura” di Raca con 262,1 milioni, la “Fiat Serbia” di Kragujevac con 255,7 milioni e la “Grundfos” di Indjija, le cui esportazioni in questo periodo sono state 200,6 milioni.

Tra i maggiori esportatori figurano anche la “HIP Petrohemija” con 193,6 milioni di euro, “Robert Bosch” con 190,5 milioni, “Serbia Zidjin Mining” di Bor-Brest con 179 milioni, “Hemofarm” di Vrsac con 175,8 milioni, “Philip Morris” e “ZF Srbija” di Pancevo, che hanno esportato merci per un valore rispettivamente di 169 milioni e 168,1 milioni di euro.

https://www.rts.rs/page/stories/sr/story/13/ekonomija/4604356/ko-su-najveci-izvoznici-u-srbiji.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top