Censimento terminato – I residenti serbi che non sono stati censiti devono chiamare un numero di telefono designato

Il censimento in Serbia si è concluso ieri sera alle 20:00. I residenti serbi che non sono stati censiti durante il censimento devono contattare gratuitamente la hotline del censimento (0800 444 005), entro il 17 novembre, per compilare il questionario del censimento al telefono. 

I residenti serbi possono anche telefonare agli enumeratori del censimento sul campo e l’elenco dei loro numeri di telefono è pubblicato sul sito ufficiale dell’Ufficio Statistico. 

Sebbene il censimento dovesse terminare il 31 ottobre, è stato prolungato fino al 7 novembre a Belgrado, Užice, Valjevo, Smederevo, Pančevo, Šabac, Novi Sad, Subotica e Novi Pazar, a causa del numero insufficiente di persone censite. A titolo di promemoria, fino all’ultimo giorno di ottobre, circa 6.300.000 abitanti, oltre 2.400.000 famiglie e circa 3.400.000 appartamenti sono stati registrati dagli addetti al censimento.

I risultati preliminari del censimento hanno giustificato i timori dei demografi che la Serbia abbia perso più di 500.000 persone tra i due censimenti. Quello che sappiamo con certezza è che il nostro Paese, sulla base del solo tasso di natalità negativo (cioè più morti che nascite), ha perso circa mezzo milione di persone nel periodo dal 2011 al 2022. A questa cifra vanno aggiunte le persone che hanno lasciato il Paese tra i due censimenti (le stime parlano di 100.000-200.000 persone emigrate dalla Serbia).

(Politika, 08.11.2022)

https://www.politika.rs/sr/clanak/524165/Nepopisani-mogu-da-se-jave-telefonom-do-17-novembra

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top