Camera di commercio di Serbia: Incentivi per l’innovazione, nessuna soglia per i costi pubblicitari

La Camera di commercio serba (PKS) ha annunciato oggi che gli uomini d’affari, dall’inizio del 2019, anziché solo il 10%, dovranno riconosceranno tutti gli investimenti nelle attività di marketing, vale a dire che le assegnazioni complete per gli annunci pubblicitari saranno contabilizzate come una spesa nei saldi fiscali.

La Camera di commercio ha proposto l’abolizione dell’attuale soglia per i costi di marketing, e il Ministero delle Finanze ha accettato la proposta e questa novità, con il cambiamento precedentemente annunciato nel metodo di calcolo del deprezzamento fiscale, è stata introdotta nel progetto di legge sull’imposta sul reddito delle società.

Le modifiche proposte alla legislazione riconoscono anche gli sforzi della Camera di commercio a introdurre incentivi per l’innovazione, la ricerca e lo sviluppo.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Questi cambiamenti riconosceranno gli investimenti nella ricerca e nello sviluppo come una spesa nell’ammontare doppio dei costi reali e il 30% degli investimenti in nuove società, che si occuperanno di attività di innovazione, saranno registrati come credito d’imposta.

L’80% delle entrate generate attraverso l’uso della proprietà intellettuale saranno liberate dalla tassazione, scrive la nota.

La Camera di Commercio serba ha annunciato che questi sono i primi passi per sbloccare l’economia, ridurre i costi e migliorare il contesto fiscale, e che il 2019 sarà un anno di riforma dell’Amministrazione fiscale e del sistema fiscale in Serbia.

http://www.novimagazin.rs/ekonomija/pks-podsticaji-za-inovacije-bez-praga-za-reklamne-troskove?fbclid=IwAR0_pTmTv9hNArFXXmjmqIK53Uv3biHEB1tykRXCr5qHsHocnlsJVHTeh3g

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... amministrazione fiscale, Camera di commercio di Serbia, ministero delle finanze, riforme, Serbia
CE: Per la Serbia si prevedono investimenti solidi e crescita economica dinamica

Belgrado e Pristina continuano il dialogo a Bruxelles

Chiudi