Caduto il governo di Albin Kurti in Kosovo

Albin Kurti ha affermato che il suo governo è stato rovesciato, in modo che Belgrado e Pristina possano accordarsi su uno scambio di territori. I deputati del parlamento del Kosovo non hanno dato fiducia al governo di Albin Kurti, leader della coalizione “Samoopredeljenje” (Autodeterminazione); 82 dei 120 parlamentari dell’Assemblea hanno votato a favore della sua sostituzione.

“Il motivo della caduta del mio governo è creare lo spazio per firmare un accordo, già raggiunto, sullo scambio di territori tra Kosovo e Serbia”, aveva affermato Kurti prima del voto.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Meno di due mesi dopo la formazione del governo, la sfiducia è stata avviata dal partner della coalizione di “Samoopredeljenja”, l’Alleanza Democratica del Kosovo (DSK), con Ise Mustafa.

I problemi sono stati causati dalla questione sull’abolizione delle tasse sulle merci provenienti da Serbia e Bosnia ed Erzegovina. Mentre il Presidente del Kosovo Hashim Thaci e Mustafa chiedevano l’abolizione immediata e incondizionata delle tasse, Kurti ha annunciato che solo le tasse sulle materie prime sarebbero state abolite subito, mentre dal 1° aprile le altre tasse con l’introduzione di non meglio definite misure di reciprocità.

I negoziati tra Belgrado e Pristina sono stati interrotti più di un anno fa quando il Kosovo ha imposto tasse del 100% sulle importazioni di merci dalla Serbia.

Dopo che il numero di persone contagiate da coronavirus ha iniziato ad aumentare, Kurti e Thaci si sono scontrati di nuovo sullo stato di emergenza. Kurti ha respinto la proposta di attuarlo, misura che avrebbe conferito poteri più ampi al Presidente del Kosovo, e ha licenziato il Ministro degli Interni Agim Veljiu che era d’accordo con Thaci.

Il licenziamento di Veljiu, vice presidente del partito “DSK”, ha portato il partito a ritirarsi dalla coalizione.

In Kosovo, 71 persone sono state contagiate. Il governo del Kosovo ha vietato il movimento di cittadini e veicoli privati ​​tra le 10:00 e le 16:00, nonché tra le 20:00 e le 6:00.

A causa del coprifuoco, alcuni cittadini di Pristina hanno protestato dalle terrazze battendo su delle pentole in vista della caduta del governo, e chiedendo alle autorità di concentrarsi sulla lotta contro l’epidemia.

L’AFP riferisce che l’ambasciatore americano in Kosovo ha accolto con favore il voto di sfiducia nei confronti del governo, mentre Francia e Germania si sono opposte e hanno chiesto ai leader di Pristina “unità politica” nella lotta contro la pandemia.

https://naslovi.net/2020-03-26/bbc-news/kosovo-pala-vlada-aljbina-kurtija/25137417

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Albin Kurti, caduta governo, coronavirus
La Camera di commercio e industria della Serbia lancia una linea di assistenza per le imprese

Volo speciale Alitalia Belgrado-Roma il 26 marzo

Chiudi