Cadez: In Serbia arrivano nuovi investimenti italiani

Un’azienda della regione del Friuli-Venezia Giulia è interessata ad investire nel settore della protezione ambientale in Serbia, mentre un’altra società che opera già a Sabac, nella Serbia occidentale, vuole espandere la propria attività in Serbia, ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio e dell’Industria della Serbia (PKS), Marko Cadez.

In collaborazione con la Camera di commercio della regione, il PKS ha organizzato un forum di lavoro a Trieste, mercoledì, per presentare alle aziende le condizioni per fare business in Serbia e le possibilità di investimento per gli affari congiunti con le società serbe.
Secondo un comunicato stampa della Camera, dopo un forum di lavoro a Trieste, la società INN Flex, che opera già a Sabac, ha programmato di espandere la propria attività in Serbia. Marko Cadez afferma che diverse società italiane hanno cercato partner tra le società serbe.

Aprendo il forum dopo un breve spot promozionale intitolato “Serbia, un buon porto di investimento”, Cadez ha detto ai rappresentanti della società italiana che la Serbia aveva creato un’ambiente favorevole per il business di successo negli anni passati.

“Grazie al consolidamento finanziario e alle riforme strutturali, la Serbia appare, prima che gli investitori si rafforzino in senso macroeconomico, stabile, con una politica economica responsabile e regole chiare, e con una maggiore prevedibilità delle imprese, e in più con minori rischi e un buon rating internazionale”, ha detto Cadez.

La nostra offerta agli investitori, afferma Cadez, include un pacchetto di incentivi finanziari, che vanno dai sussidi statali, alle agevolazioni fiscali e doganali, agli accordi di libero scambio che danno ai produttori in Serbia un accesso più competitivo alla regione e al mondo a mercati di oltre un miliardo di consumatori.

“In appena un decennio, la Serbia ha attirato 30 miliardi di euro di investimenti diretti esteri, e solo negli ultimi tre anni abbiamo avuto 7 miliardi di investimenti esteri, di cui 2,6 miliardi di euro solo nell’ultimo anno”, ha affermato Cadez. Ha aggiunto che ogni altro generatore eolico in Europa è prodotto in Europa.

Il Forum di Trieste è il primo di diversi eventi che si svolgeranno quest’anno anche in altre regioni d’Italia, sotto il nome di “Nuove opportunità economiche per le aziende nelle regioni italiane”.

Cadez ha annunciato che in autunno ci saranno nuovi eventi, quando i rappresentanti della CCIS verranno con i capi delle società serbe.

Il Forum di Trieste ha riunito circa 100 aziende italiane, banche e altre istituzioni finanziarie della provincia, che hanno visto le presentazioni delle condizioni di fare affari sul mercato serbo, opportunità di investimento e joint venture e il potenziale di esportazione dell’economia serba.

“In appena un decennio, la Serbia ha attirato 30 miliardi di euro di investimenti diretti esteri, e solo negli ultimi tre anni abbiamo avuto 7 miliardi di investimenti diretti esteri, di cui 2,6 miliardi di euro solo nell’ultimo anno”, ha affermato Cadez. Ha aggiunto che ogni altro generatore eolico in Europa è prodotto in Europa.

Ha detto agli uomini d’affari italiani che ci sono stati incentivi finanziari ad aspettarli in Serbia, ma anche gli strumenti sviluppati dalla CCIS.

Il Forum di Trieste è il primo di diversi eventi che si svolgeranno quest’anno anche in altre regioni d’Italia, sotto il nome di “Nuove opportunità economiche per le aziende nelle regioni italiane”.

Cadez annunciò che i nuovi eventi sarebbero seguiti in autunno, quando i rappresentanti della CCIS sarebbero venuti con i capi delle compagnie serbe.

Il Forum di Trieste ha riunito circa 100 aziende italiane, banche e altre istituzioni finanziarie della provincia, che hanno visto le presentazioni delle condizioni di fare affari sul mercato serbo, opportunità di investimento e joint venture e il potenziale di esportazione dell’economia serba.

(http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:735313-Cadez-Stizu-nove-italijanske-investicije)

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top