Bruxelles: “PIL serbo a -4,1%, regione balcanica a -9,1%”

La Commissione europea, nel suo ultimo rapporto, prevede che a causa delle conseguenze dalla pandemia il PIL serbo diminuirà quest’anno del 4,1%, quello dei Paesi della regione calerà fino a un meno 9,1%, mentre il disavanzo della zona euro sarà del 7,7%.

Nella regione, il calo maggiore del 9,1% sarà registrato dalla Croazia, seguita dalla Slovenia (7,0%), poi Montenegro (5,9%), Albania (4,8%) e Macedonia del Nord (3,9%).

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

L’eurozona registrerà un calo record del PIL del 7,7%, mentre sarà del 7,4% in tutta l’UE. Il prossimo anno, la crescita dell’economia nell’eurozona dovrebbe essere del 6,3% e nell’UE del 6,1%.

L’impatto dell’epidemia sui vari segmenti in Serbia porterà i consumi privati, secondo la CE, a un meno 4,2% nel 2020, per poi saltare a un più 6,8% l’anno prossimo, mentre la spesa pubblica aumentare del 3,2% nell’anno in corso, per rallentare al 2,8% nel 2021.

Il documento, pubblicato sul sito ufficiale della Commissione, prevede un calo nelle esportazioni serbe di beni e servizi dell’8,5% quest’anno, seguito da un aumento del 13,8% l’anno prossimo.

Secondo le previsioni della Commissione, anche le importazioni quest’anno diminuiranno del 9,4% mentre registreranno un balzo in avanti massiccio del 16,7% l’anno prossimo.

L’organo esecutivo dell’Unione Europea stima che il tasso di disoccupazione in Serbia raggiungerà quest’anno il 12,7% e scenderà al 10% nel 2021, mentre quando si parla di inflazione si stima che rallenterà allo 0,9% nell’anno in corso per poi tornare verso la fine dell’anno all’1,9%.

Il documento annuncia anche una crescita del debito pubblico al 62,2% del PIL nel 2020, e una riduzione al 59,5% l’anno prossimo, mentre il deficit di bilancio aumenterà temporaneamente fino al 7,7%, a causa dell’enorme sostegno fiscale all’economia e ai cittadini colpiti dalla pandemia; lo stesso dovrebbe infine scendere al 2,2%.

https://www.rtv.rs/sr_lat/evropa/evropska-komisija-pad-srpske-privrede-4-1-odsto-regiona-do-9-1-a-eu-7-4-odsto_1121753.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Bruxelles, inflazione, pandemia, PIL
BERS
1,7 miliardi di euro dalla BERS ai Balcani occidentali

L’Europa in recessione dopo la pandemia, solo la Serbia con segni positivi?

Close