Brnabić non nominato nuovo Presidente del Parlamento

Il neoeletto Parlamento serbo ha concluso lunedì il primo giorno della sua sessione costitutiva senza eleggere lo speaker.

L’ex primo ministro Ana Brnabic è stata nominata speaker, ma i deputati non hanno votato. Il deputato del Partito progressista serbo (SNS) Milenko Jovanov ha presentato la candidatura a nome della coalizione di governo, ma ha incentrato la maggior parte del suo discorso sulle critiche all’opposizione.

La candidatura è stata sostenuta dal SNS, dal Partito socialista di Serbia (SPS), dall’Alleanza degli ungheresi della Vojvodina (SVM), dal partito Jedinstvena Srbija e dal Partito dei pensionati uniti (PUPS), mentre la coalizione Serbia contro la violenza, il Nuovo partito democratico di Serbia e Noi – la voce del popolo si sono espressi contro.

I parlamentari del partito di governo e dell’opposizione si sono scambiati le colpe per i problemi del Paese e della società. I deputati della coalizione di governo si sono concentrati sul deputato dell’opposizione ed ex candidato presidenziale, il generale in pensione Zdravko Ponos, che ha affermato che l’attuale regime sta cercando di dividere i serbi e che il regime ha commesso frodi elettorali.

Brnabic ha risposto dicendo che solo l’opposizione e “i lobbisti di Pristina” parlano di frode elettorale.

Il Parlamento si riunirà nuovamente martedì mattina.

(Al Jazeera Balkans, 19.03.2024)

https://balkans.aljazeera.net/news/balkan/2024/3/19/zastupnici-nastavljaju-raspravu-o-izboru-predsjednika-narodne-skupstine-srbije

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top