Brnabic accetta le proposte elettorali dell’opposizione, ma non per le elezioni di Belgrado

Il Presidente del Parlamento Ana Brnabic ha confermato di aver accettato tutte le proposte avanzate dall’opposizione, tranne la richiesta di tenere tutte le elezioni locali nello stesso giorno.

In una dichiarazione scritta, ha affermato di non aver accettato di riprogrammare le elezioni di Belgrado, sostenendo che ciò violerebbe la Costituzione del Paese. Brnabic ha chiesto un nuovo incontro con i partiti dell’opposizione per mercoledì.

Brnabic ha aggiunto che l’opposizione e le organizzazioni della società civile hanno proposto modi per attuare le raccomandazioni dell’ODIHR in modo efficiente, trasparente e inclusivo, nonché le attività di una commissione per la revisione del registro degli elettori.

Secondo Brnabic, l’opposizione e le ONG hanno proposto di formare un organo di lavoro parlamentare o una commissione per monitorare l’attuazione delle raccomandazioni dell’ODIHR e di redigere le leggi necessarie, tra cui gli emendamenti alle leggi sulla residenza che non consentirebbero agli elettori che non sono stati registrati a un determinato indirizzo per più di 12 mesi di votare al seggio elettorale del loro nuovo luogo di residenza, lo stop alla campagna elettorale per le elezioni del 2 giugno a Belgrado, la riprogrammazione delle elezioni locali per una data a settembre o ottobre e la formazione di una commissione per rivedere il registro degli elettori.

Brnabic ha poi affermato che tutti i gruppi parlamentari concordano in linea di principio sulla necessità di attuare le raccomandazioni dell’ODIHR, pur esprimendo alcune riserve su singole raccomandazioni. Ha aggiunto di essere d’accordo sul periodo di attesa per gli elettori che cambiano residenza, ma ha detto che una decisione sulla durata di tale periodo dovrebbe essere presa in linea con le migliori pratiche internazionali e le raccomandazioni delle istituzioni competenti, come la Commissione di Venezia.

Si è detta pronta a discutere una riprogrammazione delle elezioni locali, ad eccezione di quelle di Belgrado.

Brnabic ritiene inoltre che gli organi e le commissioni di lavoro proposti saranno presto costituiti.

(Danas, 15.04.2024)

https://www.danas.rs/vesti/politika/ana-brnabic-odgovorila-na-zahteve-opozicije/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top