Brnabic: “Abbiamo alcune idee per aiutare gli agricoltori”.

Il primo ministro della Serbia, Ana Brnabić, ha dichiarato oggi che è in corso un incontro tra gli agricoltori, che attualmente protestano in tutta la Serbia, e i rappresentanti del Ministero dell’Agricoltura, e che è pronta ad incontrarsi di nuovo a Novi Sad con gli agricoltori che hanno messo dei blocchi stradali in quella città.

“Per quanto riguarda le concessioni aggiuntive, abbiamo altre idee che saranno presentate dal Ministero dell’Agricoltura. Ieri abbiamo mantenuto la nostra promessa, ovvero l’abolizione del divieto di esportazione dell’olio da cucina. Siamo pronti a discutere con i produttori di olio da cucina per fissare il prezzo di acquisto del girasole a 535 dinari”, ha dichiarato Brnabić.

Ha inoltre sottolineato che lo Stato non può garantire il prezzo del girasole o qualsiasi altro prezzo a nessuno.

“L’unica cosa che si può fare è ridurre il margine di vendita al dettaglio al dieci per cento. Abbiamo offerto 22 dinari di sussidi per il carburante per ettaro di terreno agricolo, e possiamo arrivare a 30 dinari”, ha detto Brnabić.

Ha ricordato che il budget per i sussidi agli agricoltori è passato da 14 a 50 miliardi di dinari negli ultimi 12 anni, ma anche che il bilancio statale non è un pozzo senza fondo e lo Stato deve rimanere fiscalmente responsabile.

(Nova, 14.08.2022)

https://nova.rs/vesti/biznis/brnabic-imamo-jos-ideja-za-dodatne-ustupke-poljoprivrednicima/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top