Conseguenze bombardamento NATO: ricerche insabbiate dalle autorità

In attesa del laboratorio nazionale che indagherà sulle conseguenze del bombardamento della NATO, un quotidiano di Belgrado afferma che un’analoga ricerca è stata già condotta.

Secondo Vecernje Novosti, due grandi studi sono stati condotti finora, ma “senza alcuna epilogo”: appena sono emersi dati allarmanti, tutto è stato spazzato sotto il tappeto, stando a quanto riporta il quotidiano.

Uno di questi studi è stato condotto subito dopo il bombardamento NATO della Serbia nel 1999, continua l’articolo. La clinica militare VMA a Belgrado “ha tentato di scoprire fino a che punto i soldati e gli ufficiali del Kosovo, così come i loro figli, erano a rischio perché a contatto con l’uranio impoverito.”

Un esperto VMA ha rivelato al quotidiano che fu costituito e osservato un campione che comprendeva circa 2.000 soldati, e che la ricerca includeva i bambini nati tra il 2000 e il 2004 che sono stati trattati e controllati all’interno del sistema della clinica. C’erano 1.752 di questi bambini.

Inoltre, un gruppo di 1,204 bambini nati prima, dal 1995 al 1999, è stato utilizzato come campione di controllo.

Secondo l’esperto, “dati allarmanti” sono stati rivelati dopo che la documentazione medica è stata esaminata. I bambini nati a seguito del bombardamento della NATO hanno spesso avuto anomalie, come malattie endocrine e metaboliche, nonché neoplasie maligne.

Tuttavia, questo studio non ha prodotto “alcun epilogo”. Secondo la spiegazione fornita ufficialmente, il numero di coloro che erano stati sottoposti ad indagine non era sufficiente per un’analisi scientifica adeguata, mentre, non ufficialmente, il governo a quel tempo interruppe la ricerca, scrive il giornale.

L’articolo aggiunge che l’uranio impoverito è stato utilizzato anche durante il bombardamento delle forze serbe durante la guerra in Bosnia-Erzegovina, e che un collegamento è stato stabilito tra l’uso di questo tipo di munizioni ed il numero crescente di malattie maligne.

(b92, 25.09.2017)

https://www.b92.net/eng/news/society.php?yyyy=2017&mm=09&dd=25&nav_id=102392

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top