BIRODI: “Si va verso un crollo dell’integrità elettorale”

L’Ufficio per la ricerca sociale (BIRODI) ha valutato che l’accordo sul miglioramento delle condizioni elettorali, firmato nel parlamento della Serbia, ha legittimato il crollo dell’integrità elettorale.

“BIRODI” ha affermato in una nota che l’accordo tra le autorità di governo e i partiti di opposizione che non hanno accettato la mediazione di alcuna parte straniera avrebbe dovuto sostituire l’attuale Consiglio dell’organismo di regolamentazione per i media elettronici (REM) a causa di “molti anni di lavoro illegale”. “Con l’accordo firmato, la Serbia ha ottenuto un organo di commissariamento che svolge il lavoro del REM e i cui membri sono comunque membri del REM; sul conflitto di interessi dovrebbe intervenire l’Agenzia per la prevenzione della corruzione”, si legge nella nota.

I rappresentanti di “Srpske napredne stranke (SNS), Socijalističke partije Srbije (SPS), Dveri, Dosta je bilo, Srpske radikalne stranke, Pokreta obnove Kraljevine Srbije, Demokratske stranke Srbije, Zavetnika i Zdrave Srbije”, hanno firmato l’accordo sul miglioramento delle condizioni elettorali nel parlamento serbo pochi giorni fa.

https://www.danas.rs/vesti/politika/birodi-sporazum-o-izbornim-uslovima-legitimizacija-urusavanja-izbornog-integriteta/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top