Bilcik: “Non aspettatevi un’indagine internazionale sui risultati delle elezioni”

Il relatore permanente del Parlamento europeo (PE) per la Serbia, Vladimir Bilcik, ha dichiarato che non si aspetta e che sarebbe insolito aspettarsi un’indagine internazionale sui risultati delle elezioni serbe.

In un’intervista rilasciata a Voice of America (VOA), Bilcik ha dichiarato che spetta alle istituzioni serbe eliminare qualsiasi irregolarità che possa essersi verificata nelle elezioni parlamentari e locali anticipate del 17 dicembre 2023.

Ha detto che la Serbia è una democrazia rappresentativa, che ha organizzato le proprie elezioni alle quali hanno partecipato sia la maggioranza che l’opposizione.

Osservando che è importante che la Serbia prenda sul serio le conclusioni della missione di osservazione elettorale dell’ODIHR, Bilcik si è detto certo che le istituzioni internazionali possano lavorare insieme alle istituzioni serbe.

Ha dichiarato di voler incoraggiare le autorità serbe a cooperare pienamente con le istituzioni internazionali qualora dovessero sorgere questioni che richiedano il loro impegno e ha aggiunto di ritenere che sia nell’interesse dei cittadini e degli elettori serbi che il quadro elettorale e la sua integrità siano protetti.

Il relatore del Parlamento europeo ha anche detto che ci sono questioni che ha ripetutamente sottolineato nei suoi rapporti al Parlamento europeo e che includono raccomandazioni riguardanti l’integrità della campagna elettorale e le regole relative al periodo pre-elettorale. Queste dovrebbero essere prese in seria considerazione per evitare che tali problemi si ripetano alle prossime elezioni.

La missione internazionale di osservazione delle elezioni in Serbia, guidata dall’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), ha avvertito nelle sue conclusioni preliminari che le elezioni in Serbia sono state caratterizzate da pressioni sugli elettori, acquisto di voti, condizioni ingiuste per i partecipanti, favoreggiamento del Partito progressivo serbo (SNS) al governo. Gli osservatori nazionali dell’Osservatorio elettorale CRTA hanno affermato che i risultati delle elezioni sono stati in gran parte frutto di ingegneria elettorale illegale.

(Radio Free Europe, 11.01.2024)

https://www.slobodnaevropa.org/a/srbija-izbori-nepravilnosti-istraga-evropska-unija-bilcik/32769744.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!