BERS pronta intervenire a sostegno della Serbia. Presidente Chakrabarti domani a Belgrado

La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) ha annunciato oggi che intensificherà il suo impegno nei Balcani per aiutare i Paesi della regione colpiti dalle devastanti inondazioni. 

La BERS sta valutando le modalità di assistenza migliori per il recupero delle imprese locali e la ricostruzione delle infrastrutture. I fondi verranno assegnati in collaborazione con altre istituzioni finanziarie internazionali.

Suma Chakrabarti, presidente della BERS, arriverà domani a Belgrado per una visita di tre giorni precedentemente concordata. Durante la sua visita, Chakrabarti incontrerà anche il Primo Ministro Aleksandar Vucic e il presidente Tomislav Nikolic.

In questa occasione, il presidente della BERS discuterà con il governo serbo “i dettagli e le priorità per gli interventi a favore delle aree devastate dalle inondazioni”, come ha dichiarato durante un’intervista al quotidiano Tanjug.

Gli analisti della BERS stimano che i danni delle inondazioni siano tali da richiedere un intervento urgente delle istituzioni che operano in Serbia e in generale nei Balcani occidentali.  “Si tratta di interventi significativi per riportare alla normalità una situazione difficile. Le inondazioni hanno colpito e distrutto strade e altre infrastrutture, case e stabilimenti. Tutto ciò renderà difficile il movimento di persone e merci e potrebbe mettere a repentaglio le attività di piccole imprese nella regione”, ha continuato il presidente della BERS.

Chakrabarti

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top