BERS: In Serbia per i venditori al dettaglio arrivano grandi cambiamenti

In un prossimo periodo ci si può aspettare la modernizzazione del settore di vendita al dettaglio attraverso fusioni e nuovi investimenti, ha dichiarato il capo del settore agricolo della Banca europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo per la regione del sud-est Europa, Milan Zdrale.

“Ci aspettiamo investimenti significativi e consolidamenti. Questa modernizzazione la si doveva prevedere in quanto, qui in Serbia,  oltre il 50% dei venditori al dettaglio opera attraverso l’informale settore tradizionale. Lo sviluppo della vendita al dettaglio moderna, rispettando gli standard di mercato applicati nei paesi sviluppati dell’UE, può portare benefici all’intera catena di valore in quel settore. Dai fornitori alla produzione primaria, passando alla logistica e all’industria alimentare”, ha affermato Zdrale per il giornale serbo Politika.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

Egli sottolinea che esistono già segni di fusione e che sono previsti consolidamenti, ma che “è troppo presto per parlarne”.

“Vedete come seriamente si approcciano agli investimenti le società Delhaize e Lidl, ha detto Zdrale aggiungendo che la soluzione alla questione Agrokor nei Balcani occidentali darà un impulso positivo a molti investitori.

Zdrale si aspetta anche una fusione per quanto riguarda il settore dolciario e l’industria della carne e dell’olio. “In questi settori operano molte aziende il ché le rende inefficaci”, conclude Zdrale per la Politika.

https://www.blic.rs/biznis/privreda-i-finansije/ebrd-maloprodaju-u-srbiji-ocekuju-velike-promene/r3p99ng?fbclid=IwAR06WDsN2pKLICx7jYgcvxuMN5KafNE4RkO3Txxj87COBo9-oirYxfoKKtM

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top