Belgrado – una città senza piano

Di Sonja Ćirić

Il Presidente ha già detto come sarà Belgrado nel 2027. Non importa che la città non abbia un Piano Territoriale Generale da anni, perché sappiamo come funziona: le aree devono essere rese disponibili ovunque per gli immobiliaristi che vogliono guadagnare enormi somme di denaro.

Sappiamo che Belgrado è un grande cantiere, come il Presidente Vučić e altri funzionari ci ricordano ogni giorno. Sabato abbiamo sentito che Belgrado diventerà un cantiere ancora più grande nei prossimi quattro anni.

E questo, ovviamente, è un bene. Ci porta a concludere che a Belgrado ci sono molti soldi e che c’è bisogno degli stadi annunciati e di altri investimenti, cioè che tutti i prerequisiti per la realizzazione del piano Serbia 2027, annunciato sabato, sono stati soddisfatti.

Tuttavia, sappiamo tutti che non sono stati soddisfatti. Citiamo solo un prerequisito: il Piano territoriale generale per Belgrado (PUG).

Belgrado non ha un piano del genere da tre anni. Non esiste un documento generale che determini l’obiettivo strategico dello sviluppo urbano della città, un documento da cui derivano tutte le altre soluzioni di pianificazione, un documento che abbia valore di legge.

Ciò significa che tutto ciò che è stato costruito a Belgrado negli ultimi tre anni non è stato costruito secondo la legge e rimarrà tale fino all’approvazione del nuovo Piano territoriale generale.

E questo non può avvenire da un giorno all’altro.

L’ultimo Pgt è stato adottato dal governo di Belgrado 20 anni fa, nel 2003, ed è scaduto nel 2021. Il nuovo Pgt è entrato in vigore nel 2019. Nel giugno 2022, il GUP è stato esposto pubblicamente ai cittadini di Belgrado per un’ispezione pubblica anticipata e questo è quanto.

È questo il motivo per cui la costruzione è stata interrotta in attesa del completamento del GUP? No, non è così! A Belgrado gli edifici vengono costruiti a ogni passo, a prescindere.

Sabato il Presidente ha annunciato la visione di come sarà Belgrado entro il 2027. Considerando che fa tutto in modo trasparente e secondo la legge e che non permetterà assolutamente che la sua visione non abbia una base legale, si può sperare che il nuovo GUP sia pronto presto.

La domanda su come sarà Belgrado sotto il nuovo GUP è superflua, non solo perché il presidente ci ha già dato degli spoiler, ma anche a causa del Piano Regolatore Generale di Belgrado (PGR). Questo documento è stato adottato nel 2016 per consentire agli immobiliaristi di costruire dove e cosa vogliono.

Il nuovo PGR darà il via libera solo a tutto ciò che è già stato costruito, anche se dovrebbe essere il contrario.

Il GUP, creato sulla base della situazione attuale di Belgrado, offrirà ai cittadini belgradesi ciò di cui hanno bisogno e ciò che è bene per loro?

Una panoramica sul GUP del giugno 2022 ci darà una risposta.

In particolare, il GUP del 2022 era un insieme di progetti già attuati e dannosi: Veliko Ratno Ostrvo (l’isola della Grande Guerra) è diventata una zona commerciale, l’Ippodromo è stato spostato, Kalemegdan è stato commercializzato, gli istituti di istruzione superiore e sanitari sono stati spostati nella periferia della città per liberare le loro sedi attraenti per gli investitori… È ovvio che qui si applica lo stesso concetto: legalizzare tutto ciò che si sta costruendo senza avere una documentazione legale adeguata.

Questo include il lungomare di Belgrado, Košutnjak, Makiško Polje, la gondola Kalemegdan, la conversione della Fiera di Belgrado e la demolizione di una serie di beni culturali protetti per costruire nuovi complessi residenziali e commerciali, tra cui lo Stadio Nazionale e l’Expo.

Prima che i consiglieri dell’Assemblea cittadina approvino il nuovo PUG, i cittadini di Belgrado potranno esprimere il loro parere sul PUG quando sarà esposto pubblicamente, l’unico momento in cui i cittadini vengono effettivamente coinvolti nel processo.

È importante che i cittadini vengano a dire cosa vogliono e cosa non vogliono.

(Vreme.com, 23.01.2024)

https://vreme.com/komentar/beograd-grad-kranova-bez-planova/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!