Belgrado sarà la sede regionale dell’Ikea

Lo ha dichiarato il ministro per il Commercio e le Telecomunicazioni, Rasim Ljajic.

“L’Ikea arriva sicuramente in Serbia, al momento si occupano della documentazione per i permessi”, ha detto Ljajic al settimanale NIN, aggiungendo che gli svedesi si sono già procurati tre terreni e che “la sede regionale – per Slovenia, Croazia, Serbia, Romania e tutti i Paesi dove Ikea aprirà – sarà proprio Belgrado”. Il ministro ha anche confermato l’arrivo della catena tedesca di GDO Lidl, che sta acquistando terreni ed edifici in Serbia: “La loro politica è però quella di aprire contemporaneamente 15 supermercati di 2000 metri quadrati; credono di poterlo fare entro la fine dell’anno prossimo”. Ljajic ha ricordato che la Serbia ha ancora una presenza molto bassa di grandi catene di distribuzione: il 53% dei ricavi delle vendite al dettaglio è realizzato dai piccoli negozi, mentre i supermercati realizzano appena il 4%. La conclusione del ministro è che “l’unica soluzione è la venuta di nuove catene di distribuzione, la realizzazione di un ambiente favorevole affinché arrivino, aprano i loro punti vendita e rafforzino la concorrenza“. Nonostante non ci siano conferme da parte delle istituzioni politiche, ricordiamo che Delta, la società di Miroslav Miskovic, ha confermato che nel proprio centro commerciale che aprirà a inizio 2015 a Belgrado, troverà spazio un supermercato Carrefour; un altro punto vendita della catena francese verrà realizzato in un altro centro commerciale, che sarà costruito a Nuova Belgrado dalla società Napred.

(NIN, 05.09.2013)

ikea

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top