Belgrado ospiterà i Campionati mondiali di atletica indoor del 2022

Questo è stato deciso ieri dal Consiglio della World Athletics (IAAF), che si è riunito a Montecarlo. Più di 1.000 atleti e atlete provenienti da almeno 200 Paesi gareggeranno nella capitale serba per due settimane nel marzo del 2022.

Il vicesindaco di Belgrado, Goran Vesic, aveva dichiarato a settembre che la città di Belgrado dava pieno sostegno all’organizzazione dei campionati mondiali di atletica indoor del 2022, per i quali la domanda era stata presentata dalla Federazione di atletica della Serbia.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il vicesindaco di Belgrado aveva quindi inviato una lettera al presidente della IAAF, Sebastian Coe, affermando che la città sosteneva e garantiva l’organizzazione di tale competizione a Belgrado dall’11 al 13 marzo 2022.

“A seguito della riuscita organizzazione dei Campionati Europei indoor nel marzo 2017, il prossimo passo logico nello sviluppo dell’atletica leggera in Serbia è l’organizzazione dei campionati mondiali. Se ci viene offerto l’evento, siamo pronti a supportare l’organizzazione nell’ambito delle nostre competenze e capacità, anche grazie al contributo finanziario di 2 milioni di euro dal budget del Campionato mondiale indoor che si terrà a Belgrado presso la Stark Arena”, ha detto Vesic.

Questa competizione sarà una delle più grandi di sempre in Serbia per quanto riguarda la “regina dello sport”. Sono previsti oltre 1.000 atleti provenienti da almeno 200 Paesi. Questo tipo di spettacolo è generalmente seguito da migliaia di rappresentanti dei media, 50.000 spettatori e decine di milioni di spettatori in ​​diretta tv.

http://balkans.aljazeera.net/vijesti/beograd-domacin-atletskog-sp-u-dvorani-2022

Photo credits: “EPA”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Belgrado, campionati atletica indoor, Goran Vesic
Secondo Djilas il debito della Serbia è aumentato di 8 miliardi negli ultimi sei anni

In Serbia i poveri spendono 200 euro al mese, i ricchi fino a 1.200

Chiudi