A Belgrado il primo Centro di Cultura cinese dei Balcani

E’ iniziata ieri a Belgrado la costruzione del Centro di Cultura Cinese e l’avvio dei lavori è stato officiato dal Sindaco di Belgrado, Sinisa Mali, e dall’Ambasciatore cinese in Serbia, Li Manchang.

Si tratta del primo Centro di cultura cinese nei Balcani: l’importo dei lavori ammonta a 45 milioni di euro e l’edificio sorgerà a Nuova Belgrado, nel sito precedentemente occupato dall’Ambasciata cines. Il Centro sarà costruito dall’impresa Empiret, e dovrebbe essere aperto nell’arco di 18 mesi.

L’Ambasciatore cinese Li Manchang ha affermato che la società incaricata dei lavori di costruzione del Centro è una grande società e una volta terminata la sua attività, i visitatori potranno apprendere molto di più sulla cultura cinese.

Presentando il progetto, il Direttore della società Empiret, Li Zhicheng, ha dichiarato che l’edificio di 32.000 metri quadrati sarà dotato di due livelli sotterranei e otto piani.

Il piano terra avrà una sala e aule dove le persone potranno conoscere la cultura cinese, mentre il primo piano ospiterà una sala espositiva, una sala di intrattenimento e uno spazio ecologico.

Zhicheng ha anche affermato che il Centro rappresenterà una prova tangibile dell’amicizia serbo-cinese e una piattaforma per l’approfondimento della cooperazione e delle relazioni bilaterali. Ha aggiunto che Empiret prevede di investire in diversi progetti in Serbia.

(Blic, 20.07.2017)

http://www.blic.rs/kultura/vesti/pocela-izgradnja-kineskog-kulturnog-centra-u-beogradu-osam-spratova-iznad-i-dva-ispod/cnm1wdh

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top