La BEI è pronta ad assistere la digitalizzazione in Serbia

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è pronta a sostenere la digitalizzazione in Serbia e ad installare internet veloce nelle scuole di tutto il paese, secondo quanto ha affermato Dario Scannapieco, Vicepresidente della Banca.

Durante una conferenza stampa a Belgrado, Scannapieco ha parlato delle attività bancarie della regione, affermando di aver discusso dei piani con la Prima Ministra serba Ana Brnabic.

“Siamo pronti per essere coinvolti in questo progetto e inizieremo a lavorare sullo studio di fattibilità dopo il quale verrà presa la decisione finale”, ha aggiunto Scannapieco, ricordando inoltre che la BEI si è concentrata sullo sviluppo di infrastrutture, energia e sostegno alle piccole e medie imprese, che sono le forze trainanti dello sviluppo e dell’occupazione.

“Quest’anno è iniziato bene per la Serbia perché sono stati firmati quattro nuovi prestiti e due accordi di sovvenzione, per un importo di 347 milioni di euro”, ha affermato. La BEI ha anche firmato un accordo di prestito con Banca Intesa, del valore di 30 milioni di euro, che sarà speso per sostenere le piccole e medie imprese.

Scannapieco ha anche ricordato che la BEI ha firmato due linee di credito: una con Erste Bank del valore di 60 milioni di euro e una con Societe Generale Bank del valore di 50 milioni di euro, oltre a due contratti di sovvenzione da 73 milioni di euro dall’inizio di quest’anno.

(Politika, 01.02.2018)

http://www.politika.rs/sr/clanak/397554/EIB-spremna-da-podrzi-digitalizaciju-u-Srbiji-i-uvodenje-brzog-interneta-u-skole

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top